Direct Line diventa VERTI: ecco tutto quello che c’è da sapere

Direct Line diventa VERTI: ecco tutto quello che c’è da sapere

Direct Line, tra i leader del mercato delle assicurazioni on line, con oltre un milione di clienti all’attivo nel 2017, dal primo marzo 2018 cambia nome e logo, saluta lo storico simbolo, telefono e mouse rosso, e diventa Verti, consolidando quindi il passaggio sotto il gruppo MAPFRE, del quale fa parte da circa tre anni.

Qualche dettaglio e qualche numero per capire meglio. MAPFRE è un gruppo assicurativo che si colloca tra i primi in Europa per raccolta premi, è il primo gruppo del ramo non-Vita in America Latina, leader nel mercato spagnolo e presente sul mercato dei cinque continenti, toccando quota 37 milioni di clienti. Conta attualmente 36.000 dipendenti. Nel 2017 MAPFRE ha raccolto premi per quasi 28 miliardi di euro, registrando un utile netto di 701 milioni. Di MAPFRE fa parte Verti, giovane impresa fondata in Spagna nel 2011 e in decisa crescita, tanto da aver raggiunto anche Germania e Stati Uniti nel 2017.

Nel 2015 il gruppo MAPFRE ha acquisito Direct Line, e oggi Direct Line diventa Verti, unendo due esperienze vincenti nell’intento di fornire al cliente un servizio ancora più efficiente e completo. Il nuovo simbolo, che i clienti Direct Line stanno imparando a conoscere grazie alla campagna pubblicitaria in atto (realizzata da Ideas Company Pink Lab, Omni@ agenzia media offline, H-Farm agenzia media online) è emblema di quello che VERTI si propone di essere, giovane, diretto, originale: un neurone arancio su sfondo purple.

Verti in Italia promette di continuare il percorso di Direct Line all’insegna dell’immediatezza e dell’innovazione, puntando a mettere il cliente sempre più a proprio agio nel gestire in modo autonomo, facile e rapido i prodotti assicurativi che sceglie di acquistare, e tutto all’insegna della chiarezza, della trasparenza comunicativa tra compagnia e cliente e quindi dell’affidabilità.

Il 15 febbraio a Cologno Monzese si è svolto un incontro lancio del brand Verti, presso l’auditorium della sede di Radio Italia che ora si chiamerà VERTI Music Place.